[et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”4.12.0″ _module_preset=”default” global_colors_info=”{}” theme_builder_area=”post_content”][et_pb_row _builder_version=”4.12.0″ _module_preset=”default” global_colors_info=”{}” theme_builder_area=”post_content”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”4.12.0″ _module_preset=”default” global_colors_info=”{}” theme_builder_area=”post_content”][et_pb_text _builder_version=”4.14.4″ _module_preset=”default” global_colors_info=”{}” theme_builder_area=”post_content”]

Sei alla ricerca di come tracciare gli acquisti del tuo eCommerce (WooCommerce) in maniera dinamica con Google Ads? Cioè attribure a ciascuna conversione un valore dinamico equivalente all’importo dell’ordine?

O hai un negozio online che fatica a prendere il via sebbene stai investendo soldi e fatica in pubblicità?

Questa guida fà al caso tuo perchè forse la colpa non è tua o del tuo eCommerce (WooCommerce).

Devi sapere infatti che tracciare correttamente le conversioni, qualsiasi sia il canale o strumento pubblicitario utilizzato, è la base di una strategia vincente. Sopratutto se parliamo di Google Ads, un potentissimo strumento pubblicitario che oramai basa la propia intelligenza artificiale e i propri argoritmi sulle conversioni, cioè migliora costantemente basando il risultato nell’ottimzzazione delle conversioni.

E per un eCommerce creato con WooCommerce qual’è la conversione principale? ovviamente gli acquisti del nostro negozio online!

Infatti Google Ads, grazie alle sue strategie di offerta, è capace di otimizzare il proprio budget pubblicitario in maniera da massimizzare il valore di conversione della campagna stessa. In poche parole riesce a prevedere se un utente, piuttosto che un altro, ha più probabilità di conversione grazie ad una serie di statistiche dell’utente stesso e di conseguenza dare importanza maggiore al clic più propenso all’acquisto e meglio ancora anche ad otimizzare il ricavo, come valore, della campagna stessa.

Capirai ora quanto è importante avere un eCommerce (WooCommerce) che traccia correttamente il valore delle nostre conversioni in maniera dinamica, attribuendo l’importo dell’ordine all’esatta campagna, gruppo di annunci e parola chiave.

Questo tutorial ti insegnerò come tenere traccia del valore dinamico delle conversioni del tuo eCommerce realizzato con WooCommerce.

[/et_pb_text][et_pb_video src=”https://www.youtube.com/watch?v=FkQuawiGWUw” image_src=”//i.ytimg.com/vi/FkQuawiGWUw/hqdefault.jpg” _builder_version=”4.14.4″ _module_preset=”default” width=”70%” width_tablet=”70%” width_phone=”70%” width_last_edited=”on|desktop” module_alignment=”center” module_alignment_tablet=”center” module_alignment_phone=”center” module_alignment_last_edited=”on|desktop” border_radii=”on|10px|10px|10px|10px” border_width_all=”3px” border_color_all=”#FFFFFF” global_colors_info=”{}” theme_builder_area=”post_content”][/et_pb_video][et_pb_text _builder_version=”4.14.4″ _module_preset=”default” hover_enabled=”0″ global_colors_info=”{}” theme_builder_area=”post_content” sticky_enabled=”0″]

WooCommerce e Google Ads: Crea l’azione di Conversione

La prima cosa necessaria da fare è andare sul nostro account Google Ads e nella sezione “Strumenti e Impostazioni > Misurazione” seleziona Conversioni.

[/et_pb_text][et_pb_image src=”https://wp-next.it/wp-content/uploads/2021/12/Conversioni-Google-Ads-scaled.jpg” alt=”Conversioni Google Ads” title_text=”Conversioni Google Ads” _builder_version=”4.14.4″ _module_preset=”default” custom_margin=”-10px||25px||false|false” custom_margin_tablet=”-8px||25px||false|false” custom_margin_phone=”-5px||25px||false|false” custom_margin_last_edited=”on|desktop” hover_enabled=”0″ border_radii=”on|15px|15px|15px|15px” border_width_all=”1px” border_color_all=”gcid-86c9d65d-e4ec-4993-9866-ca0f5a045341″ global_colors_info=”{%22gcid-86c9d65d-e4ec-4993-9866-ca0f5a045341%22:%91%22border_color_all%22%93}” theme_builder_area=”post_content” sticky_enabled=”0″][/et_pb_image][et_pb_text _builder_version=”4.14.4″ _module_preset=”default” hover_enabled=”0″ global_colors_info=”{}” theme_builder_area=”post_content” sticky_enabled=”0″]

Una volta all’interno della sezione creiamo una nuova azione di conversione e scegliamo come di tipologia. di conversione che vogliamo monitorare “Sito Web, Monitora le azioni sul tuo sito web”

Successivamente completiamo le informazioni che rigurdano:

– La Categoria come Acquisto.
– Il Nome di conversione, distinguendola dalle altre azioni di conversioni presenti.
– Il Valore, utilizzando valori diversi per ogni conversione e lasciando predefinito il valore di 1 Euro nel caso in cui non sia possibile associare un valore dinamico all’ordine.
– Il Conteggio, Tutte.

Ora viene la parte un pò più ostica che varia da eCommerce a eCommerce.

– Finestra di conversione click-through, dobbiamo definire l’intervallo temporale massimo, successivo, all’interazione con l’annuncio ed entro il quale conteggiare le conversioni.

Per impostare questo campo correttamente abbiamo prima la necessità di sapere come si comportano gli utenti, nello specifico dopo quanto è possibile che effttuano l’acquisto dopo aver cliccato sul nostro annuncio pubblicitario. Si perché devi sapere che le conversioni possono avvenire anche giorni dopo aver cliccato e visionato il nostro negozio online.

La prima cosa fare è passare alla visualizzazione completa delle nostre campagne e tramite il tab “segmento” selezionare “Conversioni” e poi “Giorni prima di una conversione”. Così sapremo esattamente come si comportano gli utenti e saremo in grado di configurare correttamente il campo “Finestra di conversione click-through” nella configurazione della nostra azione di covnersione.

[/et_pb_text][et_pb_image src=”https://wp-next.it/wp-content/uploads/2021/12/Segmento-Google-ads-scaled.jpg” alt=”Segmento Google ads” title_text=”Segmento Google ads” _builder_version=”4.14.4″ _module_preset=”default” custom_margin=”-10px||25px||false|false” custom_margin_tablet=”-8px||25px||false|false” custom_margin_phone=”-5px||25px||false|false” custom_margin_last_edited=”on|desktop” hover_enabled=”0″ border_radii=”on|15px|15px|15px|15px” border_width_all=”1px” border_color_all=”gcid-86c9d65d-e4ec-4993-9866-ca0f5a045341″ global_colors_info=”{%22gcid-86c9d65d-e4ec-4993-9866-ca0f5a045341%22:%91%22border_color_all%22%93}” theme_builder_area=”post_content” sticky_enabled=”0″][/et_pb_image][et_pb_text _builder_version=”4.14.4″ _module_preset=”default” hover_enabled=”0″ global_colors_info=”{}” theme_builder_area=”post_content” sticky_enabled=”0″]

Seleziona quindi un internvallo temporale inerente ai dati che hai riscontrato.

– Finestra di conversione di tipo visualizzazione “engaged”, qui puoi impostare il valore consigliato da Google Ads. Tramite un determinato algoritmo è in grado di stimare l’intervallo migliore che tiene conto dei dati storici e della tipologia di campagne del nostro account.

– Finestra conversioni view-through, questo parametro è riferito alla visualizzazione dell’annuncio senza interazione da parte dell’utente per poi aver effettuare una conversione in un secondo momento.

Ipotizziamo di visualizzare un annuncio pubbliciario presente nella rete Display di Google senza interagirci ne

E’ un parametro importante per campagne

– Modello di attribuzione, quest’ultimo paramentro è .. Guida Google modelli di attribuzione.

WooCommerce e Google Ads: l’utilizzo di WooCommerce Pixel Manager

Una volta completata la parte su Google Ads possiamo concentrarci sul nostro eCommerce (WooCommerce).

La prima cosa da fare e che ci facilità enormemente le cose è scaricare e attivare il Plugin “WooCommerce Pixel Manager by Woopt“.

[/et_pb_text][et_pb_image src=”https://wp-next.it/wp-content/uploads/2021/12/WooCommerce-Pixel-Manager-by-woopt-scaled.jpg” alt=”WooCommerce Pixel Manager by woopt” title_text=”WooCommerce Pixel Manager by woopt” _builder_version=”4.14.4″ _module_preset=”default” custom_margin=”-10px||25px||false|false” custom_margin_tablet=”-8px||25px||false|false” custom_margin_phone=”-5px||25px||false|false” custom_margin_last_edited=”on|desktop” hover_enabled=”0″ border_radii=”on|15px|15px|15px|15px” border_width_all=”1px” border_color_all=”gcid-86c9d65d-e4ec-4993-9866-ca0f5a045341″ global_colors_info=”{%22gcid-86c9d65d-e4ec-4993-9866-ca0f5a045341%22:%91%22border_color_all%22%93}” theme_builder_area=”post_content” sticky_enabled=”0″][/et_pb_image][et_pb_text _builder_version=”4.14.4″ _module_preset=”default” hover_enabled=”0″ global_colors_info=”{}” theme_builder_area=”post_content” sticky_enabled=”0″]

Successivamente nella sezione configurazione del plugin, nel tab “Main” > “Google” aggiungere l’ID di Conversione e l’Etichetta di conversione riportata in Google Ads, poi salva.

Continua poi, tramite il tab “Advanced”, impostando le tue personali preferenze sul modello di calcolo dell’importo totale dell’ordine e sulla gestione di eventuali oridni duplicati. Il resto puoi lasciare di default ad eccezzione di esigenze specifiche chiaramente,

E ora? Ti stupirai perchè la procedura è conclusa.

Da buon intenditori ora è arrivato il momento di verificare e testare che le conversioni e il valore dinamico vengono correttamente tracciati.

eCommerce – WooCommerce e Google Ads: Google Tag Assistant

Per questa parte finale, se non è tua abitudine farlo, è necessario utilizzare Google Chrome come Broswer e se non l’hai già devi scaricare l’estione “Google Tag Assistant“, un estensione di proprietà di Google utile a testare il funzionamento dei suoi numerosi prodotti (nello specifico testare implementazioni a livello di codice).

[/et_pb_text][et_pb_image src=”https://wp-next.it/wp-content/uploads/2021/12/Tag-Assistant-Google.jpg” alt=”Tag Assistant Google” title_text=”Tag Assistant Google” _builder_version=”4.14.4″ _module_preset=”default” custom_margin=”-10px||25px||false|false” custom_margin_tablet=”-8px||25px||false|false” custom_margin_phone=”-5px||25px||false|false” custom_margin_last_edited=”on|desktop” hover_enabled=”0″ border_radii=”on|15px|15px|15px|15px” border_width_all=”1px” border_color_all=”gcid-86c9d65d-e4ec-4993-9866-ca0f5a045341″ global_colors_info=”{%22gcid-86c9d65d-e4ec-4993-9866-ca0f5a045341%22:%91%22border_color_all%22%93}” theme_builder_area=”post_content” sticky_enabled=”0″][/et_pb_image][et_pb_text _builder_version=”4.14.4″ _module_preset=”default” hover_enabled=”0″ global_colors_info=”{}” theme_builder_area=”post_content” sticky_enabled=”0″]

Una volta installata e attivata l’estensione colleghiamo al nostro eCommerce (WooCommerce) e premiamo il tasto “Record”, così da avviare l’inizio del tracciamento e del test.

Successivamente effettuiamo un ordine test nel nostro negozio online e una volta completato, nella thank you page del nostro ordine, verifichiamo tramite Google Tag Assistant, che la conversione e il valore dinamico della conversione viene correttamente tracciato.

[/et_pb_text][et_pb_image src=”https://wp-next.it/wp-content/uploads/2021/12/Conversioni-dinamiche-Test.jpg” alt=”Conversioni dinamiche Test” title_text=”Conversioni dinamiche Test” _builder_version=”4.14.4″ _module_preset=”default” custom_margin=”-10px||25px||false|false” custom_margin_tablet=”-8px||25px||false|false” custom_margin_phone=”-5px||25px||false|false” custom_margin_last_edited=”on|desktop” hover_enabled=”0″ border_radii=”on|15px|15px|15px|15px” border_width_all=”1px” border_color_all=”gcid-86c9d65d-e4ec-4993-9866-ca0f5a045341″ global_colors_info=”{%22gcid-86c9d65d-e4ec-4993-9866-ca0f5a045341%22:%91%22border_color_all%22%93}” theme_builder_area=”post_content” sticky_enabled=”0″][/et_pb_image][et_pb_text _builder_version=”4.14.4″ _module_preset=”default” hover_enabled=”0″ global_colors_info=”{}” theme_builder_area=”post_content” sticky_enabled=”0″]

E’ importante verificare che i parametri Order ID, Value ID e ET corrispondano all’oridne effettuato.

Una volta verificato che è tutto a posto non ti rimane altro che attendere qualche ora per far si che Google Ads traccia la tua prima conversione in maniera dinamica.

La procedura è compeltata!

eCommerce, WooCommerce e Google Ads: Consigli ulteriori

Consiglio, attendi che Google Ads traccia almeno 15 conversioni in un intervallo temporale di massimo 15 giorni e solo successivamente attribuisci il valore di conversione come strategia d’offerta, così sarai certo di avere i requisiti per far si che gli algortmi e l’inteliggenza artificiale di Google Ads abbia dati a sufficienza per dare portalre le tue campagne ad un livello superiore e dare finalmente il via a fatturato..

Ora sei pronto per far scalare le vendite del tuo negozio Online, proprio come i tuoi competitor e non ti mancherà nulla!

Se ti è piaciuto questo tuttorial e per essere aggiornato su tutorial che ti aiutano ad incrementare le vendite del tuo eCommerce o per avere il massimo, iscriviti alla nostra lista contatti, abbiamo tanto materiale che siamo certi ti possano aiutare a crescere online.

ALTRA CTA

Riscontrato difficoltà o qualcosa non ti torna? Faccelo sapere nei commenti.

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.